HOUSEPARTY: L’app del momento per videochiamate di gruppo

Quanti di voi la conoscono o la stanno usando?

Noi, e tanti altri, sì.

La quarantena a causa del coronavirus ha cambiato le nostre abitudini. Niente uscite, se non strettamente necessarie, e quindi niente pranzi o cene fuori con il partnero gli amici, niente palestra e la mancanza di veri e propri contatti umani.

Fidatevi (anche se forse già lo sapete già) 10 minuti di svago con una video call possono davvero svoltarvi la giornata di questi tempi.

Ecco allora che parliamo di Houseparty, una delle app che aggiungiamo nella cerchia di Whatsapp, Skype e Zoom per le videochiamate.

Descrizione

Nasce dalle ceneri di Merkaat che aveva spopolato nel 2015 ma che trovò il muro di giganti come Facebook, Google e Twitter che hanno subito voluto sfruttare a loro volta le potenzialità dello streaming in diretta.

Nel 2016 Ben Rubin lancia, quindi, Houseparty.

Nel 2019 viene acquistata da Epic Games, i responsabili dell’esplosione del fenomeno Fortnite.

Vediamo alcune caratteristiche

Una nuova app per videochiamate, chat e gaming di gruppo che, come si intuisce dal titolo, vuole ricreare situazioni di festa tra più persone anche se ognuno è a casa propria.

Ha un’interfaccia utente molto intuitiva e permette già dalla home di poter avviare velocemente chiamate.

Puoi aggiungere amici cercando il loro username o direttamente dai contatti in rubrica. Se qualcuno non ha l’app puoi mandargli un messaggio con il link per scaricarla facilmente.

Per creare una videocall di gruppo bisogna creare una room (“stanza”) invitando fino a 8 persone.

La cosa anomale ma divertente è che si può accedere anche a più chat passando da una videochiamata all’altra.

Oltre a parlare però, c’è anche l’aspetto gaming. Infatti, si può giocare tutti insieme ad alcuni quiz come Heads Up!, Trivia, Chips and Guac o Quick Draw! Vi consigliamo di provarli tutti, vi farete grosse risate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *