Cosa cambierà nel mondo digital dopo questi mesi?

Vediamo il report di Hootsuite e We Are Social di Aprile 2020

Il mondo è testimone di una pandemia senza precedenti e di una digitalizzazione FORZATA.

Molte cose cambieranno definitivamente.

I dati Digital di Aprile 2020 fanno riflettere.

Abbiamo selezionato per voi quelli che secondo noi sono i più interessanti.

Sono 4,57 miliardi le persone connesse a internet, 3,81 quelle attive su piattaforme social: si tratta di incrementi del 7,1% e 8,7% rispettivamente rispetto a 12 mesi fa. Secondo questo trend positivo entro la fine dell’anno il 50% della popolazione mondiale userà attivamente i social network.

Durante la quarantena l’aumento di utilizzo dei social media è stato riscontrato non solo nei più giovani (16-34 anni) ma in modo considerevole anche nelle fasce di età più alte (45-64 anni)

Interessante notare come i contenuti più richiesti durante l’isolamento forzato siano grandi classici e contenuti leggeri, sintomo del fatto che lo stato psicologico di tensione richiede leggerezza e un rimando alla normalità.

Veniamo al bello. Gli aumenti in percentuale delle attività digitali non ci dicono molto sulle abitudini specifiche degli utenti, tranne fatto che tutte le tipologie di attività abbiano avuto un’impennata senza precedenti.

Circa 1/3 delle persone intervistate ha dichiarato che probabilmente continuerà anche dopo la quarantena in modo più massiccio delle attività online intraprese. In poche parole, se i dati saranno confermati, la digitalizzazione “forzata” sarà riuscita ad attuare un cambiamento che per anni non era mai riuscito nessuno.

Credi che questo cambiamento rappresenti una possibilità oppure no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *